Novità Pentàgora (6)
  • UN RITRATTO CORALE, SCHIETTO E AFFETTUOSO DEL MONDO CONTADINO ATTRAVERSO UN PAESE E I SUOI ABITANTI SULLA MONTAGNA CHE SI FA DESERTO.

    A tratti, pare di leggere il miglior Jean Giono…’ (Massimo Angelini)

    Dormono sulla collina di: Belmonte, Fulvio  14,00 Sollecitando eventi minimi, scorci di paesaggi, voci di stagioni lontane, lo scrittore si impegna a delineare una serie di ritratti di uomini e donne che hanno vissuto in un paese ventoso e ormai semideserto della Liguria di Ponente nell’arco di tempo che va dai primi del Novecento al nuovo millennio. Sono storie semplici e, a […]
  • Si fa leggere come un romanzo, informa come un manuale di giardinaggio, nutre come una lezione di vita, da’ speranza al futuro come una profezia

    Due passi fuori dalla civiltà di: Pagani, Carlo, Pallavicini, Mimma,  14,00 Dedicato a chi pensa che un bosco non possa essere anche un giardino, a chi ha paura degli incontri selvatici, a chi ama le piante come la vita in tutte le sue espressioni e a chi sa cogliere il flusso delle stagioni e ha bisogno di poesia. Ma soprattutto, questo libro è dedicato a chi […]
  • Un romanzo corale, un racconto di personaggi e di resistenza tessuto sull’ordito di una vicenda vera, invisibile allo sguardo della grande storia, della quale fino a pochi fa non restavano che alcuni ricordi sbiaditi e una sola fotografia..

    IL PIÙ DOLCE NOME di: Marenco, Alessandro  12,00 Anno XV dell’Era fascista, Montenotte, alture di Savona. Un girovago cammina fra i boschi.  Qual è il suo nome? Da dove arriva? Non ha importanza, insegna: questo importa. Insegna a chi glielo chiede, adulti o bambini. Scrive, legge, ripara libri e incornicia fotografie. Accetta un piatto di minestra, una scodella di castagne, e ricomincia a […]
  • Illusioni, opacità, rassegnazione sono gli ingredienti della vita di Giulia, fuggita dall’indifferenza di genitori aridi per rifugiarsi in un matrimonio che annienterà la sua fragile autostima e la condurrà verso una battaglia estenuante contro sé stessa.

    LA VITA OPACA di: Maggi, Sara  12,00 Il mio nome è Giulia e se avrò abbastanza coraggio sarò presto una donna divorziata. Sono nata cinquantacinque anni fa e non ho mai fatto l’amore, intendo quello vero, quello che mescola il sentimento agli spasmi e che addolcisce il corpo teso. Non sono bella, non lo sono mai stata negli occhi di nessuno. Ho […]
  • STORIA DI UNA GRANDE STORIA, ANTICA COME I SOGNI E LE PAURE

    Strane voglie di: Angelini, Massimo  12,00 … storia di un tema che conoscono tutti (le voglie, le macchie sulla pelle a forma di uva, di fragola, di castagna… colore del vino, del caffè, di cioccolata…) e del quale qui si racconta l’origine, la fortuna, il declino, la discesa dai cieli della cultura accademica agli spazi carsici delle credenze popolari, delle superstizioni. […]
  • UN’ALTRA ITALIA di: Angelini, Massimo  15,00 C’è un’Italia che la geografia politica e amministrativa ignora, un’Italia di piccole patrie – anzi màtrie, come la lingua-madre e la terra-madre – subregioni, terre identitarie, bioregioni, case comuni, nicchie linguistiche, luoghi omogenei per ambiente o per storia o per cultura, talvolta grandi come piccole regioni, talvolta piccole come lo spazio che lo sguardo può […]
Carrello
0