LE BAMBINE
Ali di pietra
img-book
ISBN: 978-88-98187-80-5

Almanacco rurale 2020

di: Angelini, Massimo

Il tradizionale almanacco-lunario tascabile dei contadini e della gente di paese (ma anche di città) con le fasi della luna e le eclissi, l’epàtta, il numero d’oro, il calendario dell’anno, le tempora, i giorni orari e antiorari, i solstizi e gli equinozi, i mercanti della neve, i nodi del freddo, del cuculo e di san Marco, le rogazioni, le calende, le quarantore, 

i giorni per seminare, viaggiare, sposare, far le conserve, e i giorni di càmola (buoni per fare nulla), la candelora, le notti magiche, i proverbi, i santi di ghiaccio e i sette santi cavalieri, i giorni e le lune più adatte per le colture, per tagliare la legna, per travasare il vino, i semi, la cucina naturale, il calendario perpetuo, le distanze tra le città, gli onomastici, i santi protettori e ausiliatori…

e mille altre notizie raccolte in una piccola enciclopedia del mondo rurale.

Pag. 128,

 5,00

Quantity
Informazioni su questo libro

Il tradizionale almanacco-lunario tascabile dei contadini e della gente di paese (ma anche di città) con le fasi della luna e le eclissi, l’epàtta, il numero d’oro, il calendario dell’anno, le tempora, i giorni orari e antiorari, i solstizi e gli equinozi, i mercanti della neve, i nodi del freddo, del cuculo e di san Marco, le rogazioni, le calende, le quarantore, 

i giorni per seminare, viaggiare, sposare, far le conserve, e i giorni di càmola (buoni per fare nulla), la candelora, le notti magiche, i proverbi, i santi di ghiaccio e i sette santi cavalieri, i giorni e le lune più adatte per le colture, per tagliare la legna, per travasare il vino, i semi, la cucina naturale, il calendario perpetuo, le distanze tra le città, gli onomastici, i santi protettori e ausiliatori...

e mille altre notizie raccolte in una piccola enciclopedia del mondo rurale.

ISBN: 978-88-98187-80-5
Editore: Pentàgora
Data di pubblicazione: Settembre 2019
Numero pagine: 128

(Genova, 1959)
Filosofo e ruralista. Si è dedicato alla storia delle mentalità, ai processi di formazione delle comunità locali in antico regime, alla cultura e alla tradizione rurale. Oggi cura percorsi di approfondimento sul sacro, sulla modernità e sull’ecologia della parola. Ama leggere P.A. Florenskij e I. Illich.