Io sono il mio lavoro
Oltre il Confine
  • img-book

    Verona, Marzia

ISBN: 9788898187607
COD: 043 Categorie: , ,

Il canto della fontana

di: Verona, Marzia

Una disperata ricerca di autenticità, la nausea verso le relazioni virtuali e la vita sottomessa alla tecnogia, il rifiuto della città, la ribellione contro la ricerca del successo a tutti i costi, la voglia di ritrovarsi e ritrovare un senso nell’altalena del giorno e della notte, della primavera e dell’autunno: questi gli ingredienti dell’ultimo romanzo di Marzia Verona, allevatrice di capre e scrittrice, ambientato tra i monti e nei silenzi dove vive e lavora.

Il canto della fontana ha vinto il premio letterario nazionale “Parole di terra” – IV edizione (2017).


Vagabondando per sentieri di montagna, Emiliano, giovane scrittore in crisi, si lascia guidare dal caso e si stabilisce nel villaggio abbandonato di Vignali, dove l’unico segno di vita è l’incessante gorgogliare di una fontana. Ritrova se stesso e la voglia di scrivere attraverso la natura e il contatto con la terra, mentre il paese torna a rivivere, con un cane, un gatto e alcune capre che lo scelgono come padrone. Ma è ancora possibile vivere in totale isolamento senza compromessi con la ‘civiltà’?

Pag. 116,

 12,00

Disponibile

Quantità
Informazioni su questo libro

Una disperata ricerca di autenticità, la nausea verso le relazioni virtuali e la vita sottomessa alla tecnogia, il rifiuto della città, la ribellione contro la ricerca del successo a tutti i costi, la voglia di ritrovarsi e ritrovare un senso nell’altalena del giorno e della notte, della primavera e dell’autunno: questi gli ingredienti dell’ultimo romanzo di Marzia Verona, allevatrice di capre e scrittrice, ambientato tra i monti e nei silenzi dove vive e lavora.

Il canto della fontana ha vinto il premio letterario nazionale “Parole di terra” - IV edizione (2017).


Vagabondando per sentieri di montagna, Emiliano, giovane scrittore in crisi, si lascia guidare dal caso e si stabilisce nel villaggio abbandonato di Vignali, dove l’unico segno di vita è l’incessante gorgogliare di una fontana. Ritrova se stesso e la voglia di scrivere attraverso la natura e il contatto con la terra, mentre il paese torna a rivivere, con un cane, un gatto e alcune capre che lo scelgono come padrone. Ma è ancora possibile vivere in totale isolamento senza compromessi con la ‘civiltà’?

ISBN: 9788898187607
SKU: 043
Editore: Pentàgora
Data di pubblicazione: ottobre 2018
Numero pagine: 116

Autore: Verona, Marzia
(Torino, 1977)

appassionata di montagna e fotografia, dal qualche anno per amore e per piacere alleva capre sulle Alpi.

Coltiva il blog Di terre, erbe, pietre, bestie e persone. 

Tra i suoi libri: Vita d’alpeggio (Blu Edizioni, 2006), Dove vai pastore? (Priuli&Verlucca, 2006), Di questo lavoro mi piace tutto (L’Artistica Editrice, 2012), Lungo il sentiero (L’Artistica Editrice, 2013), Pascolo vagante 2004-2014(L’Artistica Editrice, 2014), Storie di pascolo vagante (Laterza Editori, 2016), Capre 2.0 Una tradizione antica che torna attuale (Blu Edizioni, 2017), Alpeggi, alpigiani e formaggi della Valle d’Aosta – 23 itinerari escursionistici (MonteRosa Edizioni, 2018)..

Informazioni aggiuntive

Peso 0.13 kg