SPEDIZIONE GRATUITA PER TUTTI GLI ORDINI

Tutti gli ordini godono di spedizione gratuita con Piego di Libro Raccomandato (tempi di consegna 5/7 giorni) tracciabile sul sito di Poste Italiane

Novità Pentàgora
LIBRI PREMIATI
RURALISMO
NARRATIVA
ANTROPOLOGIA
PICCOLA LIBRERIA DI CAMPAGNA
ALTROVE
GIALLO APPARENTE
LIGURIANA
OLTRE PENTAGORA
SENTIERI
VIAGGIO
RACCONTI
SIMBOLICA
LIEVE NON GREVE
MEMORIA
Novità InSedicesimo

FRESCHI DI STAMPA

  • LE PAROLE CHE AIUTANO di: Maio, Marco  12,00 Cosa si può fare per recuperare il dialogo autentico con i figli? Quali sono le parole che aprono ad una relazione di amicizia tra genitori e figli? È la parola che fa la relazione. Il dialogo vivo, continuo e sincero tra genitori e figli è qualcosa che richiede esercizio. Le esperienze di dialogo raccontate nel […]
  • PRELUDI & DELIRI di: Caracci, Roberto  12,00 Un racconto avvincente, ambientato in una Napoli anni ’70 caotica e pirotecnica, dove uno zio appassionato alla musica fino al delirio prova ad ammaestrare il nipote alle sublimi vette dei Preludi di Liszt. Tutta la frustrazione di una vita trascinata nel sottosuolo del quotidiano si riversa nel sogni di altezza e riscatto, di elevazione e trascendenza dello zio Carlo. Ne sgorga un controcanto […]
  • Diario dal Lager di: Giampaolo, Natale  12,00 Diario e documenti raccolti da Corrado Giampaolo. Schede a cura di Paolo Giampaolo. Guida alla lettura di Luca Borzani.  
  • L’Innocenza del lupo di: Duberti, Nicola  14,00 È una torrida estate in Alta Valle Stermasca, nell’entroterra savonese. Un ragazzo genovese in vacanza è scomparso misteriosamente da alcuni giorni, ma gli abitanti di Stermato continuano a condurre la loro vita come sempre. Finché un mattino il ragazzo scomparso viene ritrovato morto. Barbaramente assassinato, come dicono i giornali. E inizia la caccia al colpevole, […]
  • Isolato ma accogliente di: Garrone, Renzo  12,00 L’Iran diviso tra l’immagine oscurantista che di sé proietta il regime degli ayatollah, al potere dal 1979, e la sorprendente modernità di intere fasce sociali, che col clero hanno poco o niente da spartire. Accompagnata dalla candida propensione amicale – specie nei confronti dell’ospite, soprattutto se straniero – della popolazione. L’Iran della gente, che non ci sta a farsi […]